Home » Archivio » Stasera ratatouille!

Stasera ratatouille!

No, stasera non mi sono visto il film del simpatico topo-chef, ma mi sono proprio preparato e mangiato una bella ratatouille.
Beh, forse molto bella non è… ma vi assicuro che era buona!

Per prepararla ho accolto il gentile invito del mio padrone di casa e sono sceso nel suo orto a fare “spesa”: ho raccolto quattro pomodori maturi, 2 peperoni rossi, 3 melanzane, una cipolla e alcune foglie di basilico.

Salito in casa ho messo in una casseruola un bel po’ di burro e ci ho fatto soffriggere la cipolla tagliata a pezzetti grossolani; appena appassita la cipolla ho aggiunto la melanzana tagliata a dadi e ho fatto cuocere a coperchio chiuso.
Non mi sembrava abbastanza “unta” e ho aggiunto un po’ di olio di oliva… e di seguito il peperone a pezzetti. Alla fine il pomodoro, un po’ di sale e ho lasciato andare, mescolando di tanto in tanto, a fuoco lento per quasi un’ora: il tempo necessario perché tutte le verdure cuocessero (soprattutto il peperone).
Avendolo avrei messo un po’ di timo.. a chi piace ci sta bene anche il peperoncino.

Alla fine della cottura ho messo dentro il basilico (ho mescolato) e ho lasciato riposare in pentola a fuoco spento e coperchio chiuso. E poi pappa!!

La ricetta non è quella tradizionale e si ferma a metà strada verso la caponata, ma alla fine anche se la foto non rende giustizia il profumo e i lgusto sono buoni.

2 commenti su “Stasera ratatouille!”

  1. Io di solito faccio una cosa simile: nell’olio e butto soffriggo uno o due spicchi di aglio in camicia, poi butto la melanzana tagliata a cubetti e lascio rosolare un poco, poi aggiungo mezzo bicchiere di acqua, metto il coperchio e porto il gas al minimo.
    Quando si sono un po’ intenerite aggiungo: olive tagliate alla cazzo di cane, capperi un po’ risciacquati, menta, origano, pepe e magari un po’ di peperoncino. Lascio insaporire a fuoco medio per un cinque minuti e poi giù di polpa di pomodoro a dadini, mescolo e salo quanto basta. Lascio andare un po’ a fuoco basso, poi levo il coperchio e lascio asciugare un po’ a fiamma più allegra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *