Home » Archivio » Viva la passata di pomodoro: italiano!

Viva la passata di pomodoro: italiano!

Ci sono voluti 2 anni e mezzo, ma alla fine Coldiretti c’è riuscita. Dal 15 giugno 2006 sarà infatti obbligatorio indicare sell’etichetta la provenienza del pomodoro utilizzato nelle varie “passate” presenti sugli scaffali dei nostri supermercati.
Si tratta di una conquista importante, una vittoria di coldiretti, dei coltivatori italiani ma soprattutto dei consumatori che saranno liberi di scegliere se mangiare pomodori “cinesi” o italiani.
Fino al 14 giugno infatti, era sufficiente che la passata venisse confezionata in Italia per poterci scrivere “made in Italy”… poi la materia prima poteva venire da chissà dove e il consumatore non l’avrebbe mai saputo.
Dal 15 possiamo scegliere, e i coltivatori italiani avranno un’arma in più per poter vendere i loro prodotti.
Nessuno impedisce di commercializzare “altri pomodori” ma è giusto che il consumatore possa scegliere con coscienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *